Il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo ha approvato la fruizione di un bonus fiscale destinato agli esercizi ricettivi, agenzie di viaggi e tour operator per lo sviluppo di servizi web. Contattaci per ulteriori informazioni: oltre a fornirti i servizi di web marketing, social media marketing o posizionamento nell’ambito di nuovi progetti o nel restyling di siti web esistenti, Futuraweb si avvale di consulenti esperti e qualificati per aiutarti a presentare la documentazione in via telematica.

Bonus fiscale per strutture turistiche per sviluppo siti web

Beneficiari
Esercizi ricettivi singoli o aggregati; in particolare nel primo caso si riferisce a strutture alberghiere con almeno sette camere ed extra-alberghiere (affittacamere, ostelli, case vacanze…). Gli esercizi aggregati invece si riferiscono a strutture singole con servizi extra-ricettivi o ancillari (ristorazione, trasporto, eccetera), riunite in consorzi, reti di impresa, Ati od organismi similari. Sono agevolate anche le agenzia di viaggio e i tour operator, appartenenti rispettivamente alla divisione 79.11.00 e 79.12.00 della classificazione Ateco 2007 e che risultino appartenere al cluster 10 (Agenzie intermediarie specializzate in turismo incoming) o al cluster 11 (Agenzie specializzate in turismo incoming); a tali imprese è riservato non più del 10% degli stanziamenti annuali disponibili.

 

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammesse al beneficio le seguenti tipologie di spesa. In grassetto indichiamo i servizi di Futuraweb dedicati al settore del turismo:

  • acquisto e installazione di modem/router e/o dotazione hardware per la ricezione servizio mobile (antenne terrestri, parabole, ripetitori di segnale) per impianti wi-fi messi a disposizione dei clienti in qualità di servizio gratuito e dotati di velocità di connessione pari ad almeno 1 Megabit/s in download
  • acquisto di software e applicazioni per siti web ottimizzati per il sistema mobile
  • acquisto software e/o hardware (server, hard disk) per programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti in grado di garantire gli standard di interoperatività necessari all’integrazione con siti di promozione pubblici e privati e favorire l’integrazione tra servizi ricettivi ed extra-ricettivi
  • contratto di fornitura spazi web e pubblicità online per spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici sui siti e piattaforme informatiche specializzate, anche gestite da tour operator e agenzie di viaggio
  • contratto di fornitura di prestazioni e di servizi per le spese relative a servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale
  • contratto di fornitura di prestazione di servizi e/o acquisto di software per strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità
  • contratto di fornitura di prestazione di servizi (docenza e tutoraggio) per servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente

 

Credito d’imposta

Il credito d’imposta sarà pari al 30% dei costi effettuati nell’anno 2016 e, comunque, in misura non superiore a 12.500 euro da utilizzarsi in compensazione in 3 rate annuali di importo costante, direttamente in F24. Le istanze di accesso al credito di imposta possono essere presentate per le spese sostenute nel 2016 dal 1.1.17 al 28.2.17.